Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2019

290719 Sardegna

Comprare una Tesla con Bitcoin, si può fare!

Uno degli obbiettivi di Satoshi Nakamoto, quando ha concepito Bitcoin, era l’utilizzo della sua moneta digitale per eseguire pagamenti online e nel mondo “reale”. Alcuni siti Internet sono diventati degli aggregatori di prodotti acquistabili tramite criptovalute, vedi per esempio https://spendabit.co, altri si sono specializzati in settori specifici, tra questi https://bitcars.eu.
Su Bitcars, all’indirizzo https://bitcars.eu/collections/vendors?q=Tesla, puoi acquistare auto d’epoca, sportive e da collezione anche con monete digitali. Fra queste (alla data odierna 29 luglio 2019) anche una Tesla Model S e una Tesla Model X.

Un po’ di numeri di Bitcoin

Un po’ di numeri… In questo preciso istante, sabato 20 luglio 2019, ore 15.01, un Bitcoin vale 10.530 dollari americani.
Da gennaio 2009 ad oggi sono stati estratti 17.827.687,5 e ne mancano 3.172.312,5 prima che non sia più possibile generarne altri e quindi ce ne saranno in circolazione 21.000.000. Ne vengono estratti dai “minatori” circa 1.800 al giorno.
Si calcola che per errati pagamenti ed errori di trasferimento siano andati persi circa 3.500.000 Bitcoin, per un valore ad oggi di circa 36.855.000.000 dollari americani (!!!).
L’inventore di Bitcoin, Satoshi Nakamoto, si presume abbia conservato per sé circa 300.000 monete che, al momento della creazione avevano un valore di 3.000 dollari americani (0,01$ cadauno). Oggi valgono 3.159.000.000 dollari americani.
Negli ultimi 30 giorni Bitcoin ha aumentato il suo valore del +10,39%, negli ultimi 6 mesi del +183,93%, nell’ultimo anno del +43,66%, negli ultimi 2 anni del +265,99% e negli ultimi 5 anni del +1.598,50% (!!!).
Sempre ad …

Il browser Brave e i token BAT

Uno dei progetti più interessanti che abbia mai analizzato nel mondo delle criptovalute si chiama Brave.com.
Brave è un browser web gratuito sviluppato da Brave Software, Inc. e basato sul browser Chromium . Brave è in grado di bloccare annunci pubblicitari rendendo la navigazione in Internet molto più veloce rispetto a tutti i suoi concorrenti (Google Chrome, Apple Safari, Mozilla Firefox). Brave può essere installato su Windows, MacOs, ioS, Android.
La caratteristica che rende unico questo browser, oltre ad avere funzionalità di navigazione in incognito attraverso la rete Tor e un sistema evoluto di gestione della privacy, è quella di adottare i token BAT (Basic Attention Coin) come forma di rimborso agli utenti che decidono di visualizzare i messaggi pubblicitari presenti sui siti web visitati. Guadagnando i BAT puoi decidere se convertirli in Bitcoin (poi in euro) oppure utilizzarli per fare donazioni volontarie ai tuoi siti Internet preferiti.
Negli ultimi mesi il progetto Brave…

Riciclaggio, dollaro americano 800volte più pericoloso di Bitcoin

Ho di recente letto un interessante studio riportato dal sito https://messari.io specializzato in analisi dei flussi di denaro di monete e criptovalute che ha evidenziato come il dollaro americano nel dark web è 800 volte più utilizzato e pericoloso di Bitcoin (BTC) per pratiche illegali di riciclaggio.
Questo è anche dovuto dal fatto che ad oggi (18 luglio 2019) ci sono in circolazione circa 17.900.000 di Bitcoin su un totale di 21.000.000 estraibili, cifra massima imposta dalla tecnologia che caratterizza Bitcoin stesso e che rende la moneta digitale non inflazionabile e per questo da molti paragonata all’oro e quindi asset (bene) “di rifugio”.

Donald Trump e Bitcoin

Donald Trump, non è un fan di Bitcoin. Il presidente in un recente tweet ha inoltre dichiarato di non considerare le criptovalute come sistemi di pagamento a causa dell’alta volatilità e della mancanza di regolamentazione che le renderebbero strumento per attività legali.
Donald, maestro della provocazione, ha omesso di specificare che il maggior strumento per il riciclaggio di denaro e per lo spaccio di droga si chiama dollaro americano e che le transazioni Bitcoin, pubbliche e rintracciabili, rappresentano un’infinitesima parte dei pagamenti illeciti a livello mondiale.
Affermazioni forti che in molti hanno pensato poter influire in modo negativo sul valore di Bitcoin che invece si è mantenuto sugli 11.500$ senza subire nessun ribasso. Per molti il tweet di Trump non avrebbe fatto altro che pubblicizzare Bitcoin grazie alla vecchia filosofia del: “parlane bene, parlane male… purché se ne parli.”

Chi è il creatore di Bitcoin? Satoshi Nakamoto

Il più grande mistero di Bitcoin è quello relativo al suo creatore: Satoshi Nakamoto.
Nome chiaramente di fantasia, si sprecano le leggende sulla vera identità dell’inventore della più importante moneta digitale che il mondo abbia mai conosciuto, non si sa se Satoshi sia una donna, un uomo o un gruppo di persone.
Sono molti i programmatori, ingegneri ed esperti di crittografia che dall’anno della creazione di Bitcoin ad oggi sono stati accostati all’identità di Satoshi: Michael Clear, Vill Lehdonvirta, Neal King, Robertz Pulitano, Vladimir Oksman, Charles Bry, Nick Szabo, Martii Malmi, Jed McCaleb, Michael Peirce. Praticamente tutti hanno smentito o negato di essere Satoshi Nakamoto.
Il mistero è anche uno dei motivi del successo di Bitcoin che, insieme alle sue caratteristiche tecnologiche, sta rivoluzionando il sistema dei pagamenti digitali. Di recente ho visto un documentario su Netflix dal titolo “Banking on Bitcoin” dove vengono esposte varie teorie e studiata la sub cultura de…

Dove spendere “fisicamente” i tuoi Bitcoin

Molti degli amici che si sono approcciati da poco a Bitcoin (BTC) e le altre criptovalute mi chiedono dove e come spendere le loro monete presso negozi “fisici” e non virtuali (online).
Un ottimo strumento per scoprire esercenti disposti ad accettare i tuoi Bitcoin è https://coinmap.org/ , troverai: bar, ristoranti, hotel, negozi di tecnologia, di abbigliamento, ecc..

Hardware wallet Ledger Nano X per Bitcoin e altre cripto

Ledger nano X è un hardware wallet creato e distribuito dall’omonica azienda “Ledger”, leader nel settore della custodia delle criptovalute. Il dispositivo è dotato di tecnologia bluetooth che consente la connettività diretta con uno smartphone senza necessità di cavi e senza così l’obbligo di utilizzarlo su un computer.
Si presenta come una chiavetta usb con monitor di buona definizione, due bottoni per eseguire le operazioni e la tecnologia necessaria a stoccare in modo sicuro e protetto le chiavi segrete relative alle criptovalute da te possedute.
In caso di smarrimento consente il recupero delle tue cripto grazie all’inserimento di 24 frasi che al momento dell’acquisto vengono generate e che devono essere custodite con la massima attenzione.
Al contrario del suo predecessore (Ledger nano S), consente di installare sino a 100 Apps per la gestione di altrettante criptovalute o chain.
Questo dispositivo è perfetto per chi applica la tecnica dell’holding e vuole avere i suoi asset mo…